Novembre 22, 2023

Bonus Edilizi 2024: la guida completa alle agevolazioni per il nuovo anno

bonus
Condividi

Vuoi risparmiare sulle tue spese edili nel 2024? Approfitta dei superbonus edilizi, agevolazioni prolungate come il Superbonus e il Bonus Casa al 50%.

I BONUS EDILIZI

Nel 2024 sono disponibili ancora molte opportunità d’oro per coloro che desiderano usufruire dei bonus edilizi. Tra le agevolazioni disponibili vi sono: Superbonus 70%, Bonus Ristrutturazioni Edilizie o Bonus Casa 50%, Ecobonus, Sismabonus, Bonus Mobili, Bonus Verde e Bonus Barriere Architettoniche.

SUPERBONUS

Dall’inizio del prossimo anno, precisamente il 1° gennaio del 2024, le spese relative ai nuovi interventi di Superbonus potranno usufruire di una detrazione del 70%, la quale verrà ripartita equamente su un arco temporale di quattro anni. Durante il 2025, la % di detrazione si abbasserà ulteriormente fino al 65%.

INTERVENTI TRAINANTI E TRAINATI

Gli interventi ammissibili al Superbonus 70% si dividono in due categorie: quelli “trainanti” che possono accedere direttamente al beneficio e quelli “trainati” che necessitano di essere eseguiti insieme ad un intervento trainante per poter beneficiare del bonus.

BONUS BARRIERE ARCHITETTONICHE

La legislazione precedente aveva previsto un’agevolazione specifica per le barriere architettoniche. Durante il periodo dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2025, sarà possibile ottenere una detrazione del 75% per le spese documentate sostenute.

ECOBONUS

Valido fino al 31 dicembre 2024, il L’Ecobonus è un incentivo destinato a promuovere l’efficienza energetica in unità immobiliari ed edifici residenziali esistenti. Le percentuali delle detrazioni cambiano a seconda degli interventi: per i privati vanno dal 50% al 65%, mentre per i condomini sono comprese tra il 70% e il 75%.

SISMABONUS

Anche nel corso del 2024 si potrà usufruire del Sismabonus. A seconda delle caratteristiche dell’edificio e dei livelli ridotti di rischio sismico, le deduzioni per i lavori volti a migliorare il rischio sismico possono variare dal 50% all’85%.

BONUS CASA

La proroga del Bonus Casa è stata stabilita dalla Legge di Bilancio 2022 fino al 31 dicembre 2024. Questa è una detrazione del 36% su un massimo di spesa pari a 48.000 euro, che deve essere ripartita in 10 rate annuali di importo uguale. Negli anni, la detrazione è stata incrementata fino al 50%, con un tetto massimo di spesa pari a 96.000 euro per l’immobile.

BONUS MOBILI

Gli arredi ed elettrodomestici destinati a immobili oggetto di ristrutturazione edilizia possono essere acquistati con l’agevolazione del Bonus Mobili. Si prevede che le spese sostenute entro la data del primo gennaio del 2023 dovranno essere limitate ad un massimo di otto mila euro. Successivamente tale importo verrà ridotto a cinque mila euro durante gli anni del biennio successivo al suddetto anno (con condizione che non vi saranno cambiamenti nelle normative vigenti).

BONUS MOBILI – CONDIZIONI

Per fruire di questa misura, è fondamentale che i lavori di ristrutturazione siano stati avviati nel periodo non successivo all’anno precedente rispetto a quello delle spese effettuate.

BONUS VERDE

Con il Bonus Verde, si può ottenere una detrazione del 36% su un massimo di 5.000 euro per migliorare le aree verdi degli edifici privati. È consentito l’utilizzo di questa agevolazione fino al 31 dicembre 2024.